SAGRA DELLA POLENTA

 

11-12-13 & 18-19-20 Ottobre
VIA VERDI C/O AREA FESTE – VIZZOLO (MI)

 

1.300 mq di spazio coperto

INGRESSO GRATUITO

Polenta in 10 Diverse tipologie

La vera polenta di Storo pronta da gustare preparata da veri polentieri.

Polentieri di Storo DOC

Polentieri professionisti prepareranno la polenta per farti assaporare il massimo del gusto.

Caldarroste

Un must dell’autunno! Saranno presenti tutti i giorni sempre calde!

La Sagra che aspettavi…
Lo svago che volevi!

Dopo l’enorme successo della prima edizione con partecipanti provenienti da tutte le regioni d’Italia, Vizzolo accende nuovamente i riflettori nelle giornate dell’ 11, 12, 13 e 18, 19, 20 Ottobre e si afferma oramai come vera e propria patria della polenta. La polenta come cibo, la polenta come icona e simbolo di un’Italia che forse non c’è più, la polenta come scusa per ritrovarsi e condividere un pasto…ecco cos’è la Sagra della Polenta di Vizzolo.
Sono sempre più rare le occasioni per degustare questa prelibatezza culinaria, dai nostri avi invece consumata con una frequenza quotidiana. Questo antico piatto a base di mais, tipico dell’Italia settentrionale, diventa uno strumento per ricollegarci al nostro passato e alle nostre tradizioni, ma ancora di più diventa pretesto per stare in compagnia, per riunirsi gioiosamente attorno ad un tavolo, con il vapore della polenta calda e un calice di vino a fare da contorno in una serata accompagnata da balli, musica, e dal fuoco vivace della legna che scalda
i tipici paioli di rame. Una tensostruttura con uno spazio al coperto di oltre 1.300 mq, panche e tavoli di legno, un palco con un’orchestra, una dozzina di diverse proposte alimentari che hanno al centro sempre lei, la polenta, un ambiente famigliare riscaldato dall’atmosfera antica dei bracieri sui quali si posano gli immensi pentoloni di Polenta, la sapienza dei nostri polentieri, tutti rigorosamente provenienti da Storo che mescoleranno oltre 30 quintali della eccezionale farina gialla…ecco tutti i nostri “ingredienti” per regalare una giornata piacevole, cercando di riscoprire il piacere delle cene o dei pranzi di una volta, quelli nei quali ci si ritrovava tutti proprio li, attorno ad un tavolo, per raccontarsi la giornata, esorcizzandone le difficoltà, bevendoci su e, nel nostro caso, anche cantandoci sopra.Il sapore nostalgico di una serata d’altri tempi non ha prezzo, ma l’ingresso alla Sagra è gratuito, come sempre, per accogliere anche quest’anno le migliaia di persone che vorranno provare il sapore inconfondibile di quella che è universalmente considerata la polenta in assoluto più buona, nonchè di migliore qualità, con l’obiettivo di superare l’incredibile record di piatti serviti nel 2018.

Menù e Specialità

La polenta, un piatto semplice e un piatto ricco allo stesso tempo. Sono infiniti i possibili abbinamenti di carni, sughi e contorni che possono accompagnarla; a seconda della zona d’Italia, la tradizione cambia, e l’identità locale si rispecchia nella disponibilità di prodotti che la natura offre a ogni zona geografica nella quale la polenta si è radicata negli anni. Impossibile quindi non citare Storo, comune trentino di nemmeno 5.000 abitanti dal quale nasce la polenta carbonera, ricetta che trova le sue origini nella notte dei tempi delle famiglie contadine della valle del chiese ove e’ situata appunto la cittadina di Storo in provincia di Trento.

La carbonera viene servita dopo che la sapiente maestria dei polentieri di Storo abbia unito con forza gli ingredienti che la compongono all’interno dei giganteschi paioli. La ricetta si compone di farina gialla rigorosamente di Storo, burro di malga, spressa di malga stagionata, spressa di malga tenera, Trentingrana, pasta di salame, vino e pepe.

E’ un piatto unico, che per la sua ricchezza e la sua sostanza deve essere gustato senza ulteriori salse, sughi o condimenti.

Oltre alla carbonera la proposta alimentare si allarga con polenta classica accompagnata dal cinghiale, dal brasato, dalla “cavalina”, dal cotechino, dal merluzzo fritto, dalla raspadura, dalla salsiccia, dal gorgonzola o dai funghi. Ovviamente il menù si completa con altri contorni separati, i dolci, amari, grappe e una selezione di vini.

Polenta in 10 tipologie

Carbonera, o con cinghiale, brasato, “Cavalina”, cotechino, merluzzo fritto, raspadura, salsiccia, gorgonzola o con funghi.

Salumi Nostrani

Gustati un bel piatto di salumi nostrani assieme alla polenta.

Vini Rossi e Bianchi

Barbera, Bonarda, Riesling, Pinot e Rosè.

Snack e Bibite

Patatine fritte, Coca-Cola, Fanta, Sprite, The, caffè e assortimento di amari e grappe.

 Il Programma

Una serata di convivialità tra amici non può non essere accompagnata dalla musica, motivo per il quale ogni sera una orchestra diversa intratterrà gli avventori con balli e canti della tradizione. Verrà allestita una ampia pista da ballo. Alcuni di questi gruppi sono avvezzi alla frequentazione di Antenna 3, Tele Lombardia ecc. Ecco qui sotto l’elenco delle serate, tutte ad ingresso gratuito.

 

Venerdì 11 Ottobre – Arial Music
Sabato 12 Ottobre – Beppe e Oscar
Domenica 13 Ottobre – Orchestra Minoia

Venerdì 18 Ottobre – Monica Riboli
Sabato 19 Ottobre – Pinuccia Cerri
Domenica 20 Ottobre – Pier e Morena

 

Anche da Asporto

Durante la sagra sarà possibile approfittare del servizio da asporto anche per chi non vuole o non può soffermarsi presso l’area feste di Vizzolo, degustando il delizioso piatto scelto tra le mura domestiche. Le porzioni calde verranno in questo caso servite in una comoda e vaschetta di plastica chiusa resistente alle alte temperature tipiche della polenta

Tavoli e Prenotazioni

Saranno oltre 2.000 i posti a sedere, tutti al coperto. 250 tavoli in legno ognuno in grado di accogliere fino a 10 persone faranno da cornice alla pista da ballo. Per chi lo desidera sarà possibile prenotare compilando il modulo sottostante oppure chiamando uno dei seguenti numeri: 392.4629155392.0116606 392.5968174

 

Vienici a Trovare!

Via Verdi c/o Area Feste – Vizzolo Predabissi (MI)